L’ attesa ….

” mamma mamma la letterina l’ha presa!! m’ha lasciato una caramella e ha mangiato due biscotti! ”

… eh gia’ , quella sera avevamo sentito il campanellino, ed infatti era proprio lei !!… ma chi? ma si : Santa Lucia!!!

quest’anno per la prima volta la lettera l’ha scritta il diretto interessato, ci sono state diverse prove ma alla fine il risultato e’ stato soddisfacente; una letterina breve, chiara e concisa, a scanso di equivoci.

La sera a letto presto con il piumone in testa per non vedere nulla e non farsi vedere, che emozione!

Io, dal canto mio, confesso che non so’ cosa darei per rivivere questa magia, l’attesa, lo stupore, le emozioni dei giorni che precedono la Santa Lucia li portero’ per sempre nel cuore, i miei erano dei veri maghi nel farmi comparire caramelle all’improvviso, ancora mi chiedo come facessero! e vogliamo parlare delle impronte d’asino sul tappeto? con tanto di terra !!

Ricordo che la sera prima del ” grande giorno” andavo a dormire prestissimo, ero sempre molto agitata e quando mi svegliavo la mattina era un emozione unica! e anche se non mi portavano ( quasi mai) quello che chiedevo ero felicissima dei regali che ricevevo.

L’attesa, tuttavia, e’ sempre stata la parte migliore …

Ogni anno ho la fortuna di vedere mio figlio vivere questa magia, non c’e’ niente di piu’ bello al mondo della scintilla di felicita’ nei suoi occhi.