Il mio rifugio

Il rifugio rappresenta per me un luogo di pace assoluta , dove posso con certezza e serenita’ lasciare che tutti i miei pensieri prendano il volo e si confondano con le vette piu’ alte , fino a fondersi e poi svanire con le nuvole. E’ la mia rigenerazione. Lassu’ sei isolato dal mondo, per raggiungerlo puoi confidare solo su te stesso, sulle tue gambe, la tua forza e la tua resistenza. E’ una prova, nessuno puo’ farlo per te. Devi crederci ed impegnarti. La montagna e’ la mia migliore terapia, non c’e’ altro che mi rigeneri come raggiungere una vetta. E’ una ricarica che dura per giorni e giorni, mi sostiene nei momenti di difficolta’ ” a valle” durante la routine quotidiana. Amo quella stanchezza nelle gambe la sera, la soddisfazione d’avercela fatta e gli occhi pieni solo di paesaggi rocciosi. Lontano dal mondo, dal caos, dalla gente. Prima d’addormentarmi , nel comodo ed accogliente letto del rifugio, la mente e’ finalmente libera, vaga e sogna gia’ la prossima escursione.