Sulle cime più alte ci si rende conto che la neve, il cielo e l’oro hanno lo stesso valore.
(Boris Vian)

Non sto ad elencarvi i benefici che apporta al corpo e alla mente una passeggiata in montagna, ma dopo quasi 4 anni d’escursioni con un piccolo cucciolo al seguito, vi posso raccontare la mia esperienza di mamma con la passione per la montagna e le nostre bellissime gite in famiglia…

– ♥ – ♥ –

La nostra prima esperienza è stata quando Alex aveva circa 4 mesi (quindi mese di dicembre) ovviamente abbiamo optato per delle passeggiate tranquille, meta: Fiera di Primiero in Trentino, lui bello infagottato nel suo piccolo marsupio (era inverno) stava comodo e al calduccio senza essere disturbato, e se la rideva alla grande! Al tempo allattavo (e l’ho fatto per un anno) ma non ho mai avuto problemi, Alex s’è sempre adattato facilmente a qualsiasi situazione ( io idem) percio’ ho allattato un po’ ovunque, su richiesta del principino.

100.jpg

Quando il marsupio è diventato piccolo, poichè Alex era cresciuto di statura e peso, abbiamo comprato uno zaino da trekking ed abbiamo cominciato seriamente a macinare diversi km sui sentieri delle nostre stupende montagne, questo grazie alle spalle robuste del papà e a qualche tentativo della mamma…

081.jpg

Alex s’è sempre divertito molto, ammirava il panorama con gli occhi spalancati, ci regalava sorrisi ed ogni tanto lo facevamo scendere per 2 passi. Non appena ha imparato a parlare ha cominciato a cantare allegramente, a commentare ogni cosa,  a volte ad incitarci, salutare chi incontravam e a manifestare il suo entusiasmo per le gite fuori porta. La gioia di poter correre nei prati fioriti, mangiare un panino nell’erba, ammirare le alte cime che ci circondavano, scrutare i boschi alla ricerca di animali, udire il fischio delle marmotte… abbiamo fatto davvero tantissime escursioni e visto panorami mozzafiato.

La nostra meta è sempre pianificata minuziosamente in ogni dettaglio, dal meteo, al tipo di sentiero (quelli piu’ impegnativi naturalmente li facciamo da soli) eventuale rifugio (se è aperto o no) oppure cerchiamo dove c’è l’appoggio piu’ vicino, ovviamente siamo equipaggiati in modo adeguato e portiamo sempre con noi tutto il necessario per un’eventuale emergenza, perchè comunque con la montagna non si scherza mai !

Il nostro entusiasmo di pianificare una nuova escursione si ricarica ad ogni gita.

Dal punto di vista dell’essere diventata mamma posso ringraziare la montagna per avermi aiutato a  perdere qualche kg di troppo accumulato durante la gravidanza (ed erano ben 20! qualcuno è rimasto ma ci sono affezzionata… ihihihihi) eppure in montagna si mangia! …..eccome se si mangia! è risaputo che si brucia di piu’ e al corpo servono + energie, nn sono mai andata in montagna con l’idea di dimagrire, ma solo di poter stare in forma e soprattutto nn mi sono mai tirata indietro di fronte ad un bel piatto caldo in rifugio, perchè oltre alla soddisfazione di raggiungere la meta c’è anche quella di poter godere un meritato pasto caldo in quota.

007.JPG

………. e le nostre avventure proseguiranno … seguiteci 😉

s2e18_to_be_continued

flag_of_the_united_kingdom-svgenglish-version

 

Annunci