Il tempo s’e’ fermato

Abitiamo in Lombardia, in provincia di Brescia e i giorni a casa durante la pandemia del Covid-19 scorrono ad un ritmo decisamente diverso da quello che eravamo abituati.

Improvvisamente cambiano le abitudini. DEVI cambiarle.

Prima non avevi tempo, ora ne hai MOLTO.

Prima vivevi sereno, ora hai PAURA. Per te, ma soprattutto per i tuoi cari.

Prima eri libero, ora DEVI STARE CHIUSO IN CASA. 

Ascolti le notizie al telegiornale ( un bollettino di guerra ) leggi sui social le esperienze vissute dagli infermieri e ti senti salire un groppo in gola, se ci pensi troppo ti sembra anche d’avvertire ogni sintomo! Su whatsapp si cerca di sdrammatizzare, ma dopo qualche video spiritoso non e’ piu’ cosi divertente, a seguito dell’ultimo decreto con maggiori restrizioni ora non c’e’ molto da scherzare. Non ci voglio pensare, mi distraggo con qualsiasi cosa, forse sarebbe piu’ semplice poter lavorare ma al momento non ho scelta e l’unico obiettivo è proteggere mio figlio, i miei genitori, e sperare che i miei cari non s’ammalino, non c’è altro. Credo sia l’unico pensiero di tutti.

Superati i primi giorni di smarrimento / preoccupazione / tormento ora cerco di organizzare al meglio le ore tra le mura domestiche: ci sono i compiti ( meno male, quelli vanno come il pane) quel libro da finire, quel cassetto da riordinare, giochi , disegni , lavoretti , abbiamo persino cucinato una torta e fatto il tiramisu’… ed attendiamo … fino a quando finalmente sara’ tutto finito e potremo correre fuori senza temere piu’ nulla, abbracciare i nonni e gli amici, andare in pizzeria, fare la spesa senza guanti e mascherina, fare una gita fuori porta, tutte cose che sembravano normali fino a ieri , ora sono VIETATE. Sembra assurdo ma è necessario. 

Dopo questo incubo apprezzeremo molto di piu’ ogni cosa, di certo festeggeremo la libertà che abbiamo sempre dato per scontata, il tempo insieme agli altri, baci ed abbracci avranno ancora piu’ valore, tornera’ tutto normale, ma certamente non come prima,  questo periodo “sospeso” potrebbe essere un’occasione per riflettere e fare cio’ che abbiamo sempre rimandato…

Noi non vediamo l’ora di riprendere le escursioni in montagna ma lei ci aspettera’, quando sara’ tutto finito potremo goderci ancora il meraviglioso panorama delle vette.

E sara’ certamente ancora piu’ magico ❤️

 

” Stiamo lontani,

l’amore arriva comunque … ”